Regolamenti tecnici e standard nella Federazione Russa
RUSTANDARD - Certificazione e Registrazione Prodotti
GOST R, Gost Russia, Gost Standard, RTN, GGTN

Regolamenti tecnici e standard nella Federazione Russa

19 settembre 2010

Regolamenti tecnici e standard nella Federazione RussaIl Regolamento Tecnico è un atto normativo che stabilisce requisiti tecnici di obbligatoria applicazione in fase di progettazione, costruzione e collaudo di prodotti, mezzi tecnici, macchine, fabbricati, ecc.
Il concetto del Regolamento Tecnico venne introdotto per la prima volta con la legge federale n. 184 del 27 dicembre 2002 “Sulla regolamentazione tecnica”, che prevedeva la sostituzione di decine di migliaia di norme GOST e regole sanitarie con un centinaio di Regolamenti Tecnici.


A differenza delle norme GOST, che stabilivano requisiti tecnico qualitativi per prodotti (es. un trapano deve essere realizzato con un determinato materiale, avere una determinata forma, non pesare più di x kg, funzionare min 5 anni) ed erano di obbligatoria applicazione dell'Unione Sovietica ed in Russia nel periodo post-sovietico, lo scopo dei Regolamenti Tecnici era solamente quello di stabilire requisiti minimi di sicurezza per prodotti (es. un trapano non deve dare scossa elettrica quando lo si tocca o si tiene in mano).


La maggior parte delle norme GOST, retaggio dell'economia programmata dell'era Sovietica, era moralmente superata, molto confusa e non rispondeva più alle esigente dei fabbricanti e consumatori moderni. La certificazione in Russia ha assunto un aspetto meramente formale.

Approfittando della confusione ed interpretazione ambigua di alcune norme, alcuni pubblici ufficiali preposti alla sorveglianza del mercato potevano sempre trovare una non conformità del prodotto, anche se in realtà questo era perfettamente conforme. Il prodotto poteva "tornare" ad essere conforme solo dopo il pagamento di una tangente.

La legge ha stabilito una netta distinzione tra un Regolamento Tecnico ed una norma nazionale. Le ultime sono definite come norme di volontaria applicazione, mentre i primi come norme cogenti, che che hanno lo scopo di:

1) tutelare la vita e la salute dei cittadini, proteggere beni delle persone fisiche e giuridiche, beni dello Stato e dei comuni;
2) salvaguardare l’ambiente e tutelare la flora e fauna;
3) prevenire le azioni che possono trarre in inganno il consumatore.

Durante il periodo transitorio, dal 2003 in poi, prima dell’approvazione di appositi Regolamenti Tecnici, su base obbligatoria vengono applicate solamente alcuni capitoli delle norme GOST, GOST R, contenenti requisiti essenziali di sicurezza. 


Regolamenti Tecnici approvati ed entrati in vigore:

- Regolamento tecnico speciale recante "Norme sulle emissione di sostanze nocive (inquinanti) degli autoveicoli immessi in circolazione sul territorio della Federazione Russa", decreto governativo n. 609 del 12/10/2005;
- Regolamento tecnico sulla qualità del carburante automobilistico e aeronautico, benzina, diesel e combustibile per uso marittimo, carburante degli aerei e olio combustibile, decreto governativo n. 118 del 27/02/2008;
- Regolamento tecnico per latte e derivati del latte, legge federale n. 88 del 12/06/2008;
- Regolamento tecnico per prodotti ottenuti da oli e grassi animali e vegetali, legge federale n. 90 del 24/06/2008;
- Regolamento tecnico sulle norme di sicurezza antincendio, legge federale n. 123 del 22/07/2008;
- Regolamento tecnico per succhi di frutta e prodotti derivati da frutta e verdura, legge federale n. 178 del 27/10/2008;
- Regolamento tecnico per prodotti di tabacco, legge federale n. 268 del 22/12/2008;
- Regolamento tecnico sulla sicurezza di autoveicoli, decreto governativo n. 720 del 10/09/2009;
- Regolamento tecnico sulla sicurezza delle macchine e attrezzature, decreto governativo n. 753 del 15/09/2009;
- Regolamento tecnico sulle norme tecniche per le costruzioni, legge federale n. 384 del 30/12/2009;
- Regolamento tecnico sulla sicurezza del sangue e i suoi derivati, succedanei del sangue e mezzi tecnici impiegati nella terapia infusionale e trasfusionale, decreto governativo n. 29 del 26/01/2010;
Regolamento tecnico sulla sicurezza degli ascensori, decreto governativo n. 782 del 02/10/2009;
- Regolamento tecnico sulla sicurezza dei fuochi artificiali e prodotti pirotecnici, decreto governativo n. 1082 del 24/12/2009;
- Regolamento tecnico sulla sicurezza delle apparecchiature a bassa tensione, legge federale n. 347 del 27/12/2009;
- Regolamento tecnico sulla sicurezza degli apparecchi a combustibile gassoso, decreto governativo n. 65 del 11/02/2011.


Regolamenti approvati, ma non ancora entrati in vigore:

- Regolamento tecnico sulla sicurezza dei mezzi di trasporto marittimo, decreto governativo n. 620 del 12/08/2010, entra in vigore il 23/08/2011;
- Regolamento tecnico sulla sicurezza delle reti di distribuzione del gas, decreto governativo n. 870 del 29/10/2011;
- Regolamento tecnico sulla sicurezza degli apparecchi per ambienti potenzialmente esplosivi, decreto governativo n. 86 del 24/02/2010, entra in vigore il 01/01/2012;
- Regolamento tecnico sulla sicurezza dei prodotti per bambini e adolescenti, decreto governativo n. 307 del 07/04/2009, entra in vigore il 01/01/2012;
- Regolamento tecnico sulla sicurezza dei mezzi di trasporto fluviale, decreto governativo n. 623 del 12/08/2010, entra in vigore il 12/02/2012;
- Regolamento tecnico sulla sicurezza dei dispositivi di protezione individuale, decreto governativo n. 1213 del 24/09/2009, entra in vigore il 01/07/2012;
- Regolamento tecnico sulla sicurezza dei veicoli ferroviari ad alta velocità, decreto governativo n. 553 del 15/07/2010, entra in vigore il 26/07/2013;
- Regolamento tecnico sulla sicurezza delle infrastrutture ferroviarie, decreto governativo n. 525 del 15/07/2010, entra in vigore il 26/07/2013;
- Regolamento tecnico sulla sicurezza dei veicoli ferroviari, decreto governativo n. 524 del 15/07/2010, entra in vigore il 02/08/2013.

Nel dicembre del 2009, il presidente Dmitry Medvedev ha presentato al Parlamento russo un disegno di legge che prevede la possibilità recepire nella legislazione Russia Regolamenti Tecnici stranieri, in particolare Direttive dell'UE. Il recepimento di tali Regolamenti Tecnici sarà effettuato dall’Agenzia federale per la regolamentazione tecnica e la metrologia (Rosstandard).